La Valchiusella - Alpatrek

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Valchiusella


La Valchiusella prende il nome dal torrente che la percorre, il Chiusella, ed è situata nel Canavese a pochi chilometri da Ivrea. Appartenente alle Alpi Graie, si incunea per circa 25 km tra le Valli Sacra, Soana e di Piamprato ad ovest, la Valle d’Aosta a nord e la Dora Baltea Canavesana ad est. Nella parte bassa è tagliata dalle colline dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea che costringono il torrente Chiusella ad un percorso tortuoso prima di raggiungere il suo sbocco in pianura.
In uno spazio relativamente ridotto la Valchiusella concentra caratteristiche geografiche che si riscontrano altrove in spazi molto più estesi.
Tra le cime di maggior rilievo spiccano il Monte Marzo, dalla inconfondibile struttura piramidale che chiude la testata della valle, e il Monfandi, dal profilo arrotondato e che con i suoi 2820 metri rappresenta la vetta più alta della valle.
La Valchiusella conserva i peculiari lineamenti di valle glaciale, con circhi e ripiani, alcuni dei quali occupati da piccoli laghi. Emergono anche bancate rocciose ed estese pietraie che le conferiscono un aspetto aspro e selvaggio, addolcito da fasce erbose ed ampie aree di pascolo che le infondono un fascino particolare. È questa la parte della valle consacrata all’escursionismo, con innumerevoli itinerari di differenti caratteristiche e difficoltà.


La parte inferiore della Valchiusella, che nel territorio di Lugnacco scende fino a 243 metri, è disseminata di colline fittamente ricoperte di boschi, prevalentemente di castagni, nelle quali sono incastonati alcuni incantevoli laghi intramorenici. Questa parte della valle, con prati, boschi, frazioni e casolari antichi, è l’ambiente ideale per passeggiate durante tutto l’anno. Come complemento a tutto questo verde si ha infine l’arida formazione dei Monti Pelati, all’estremità meridionale della valle, sottoposta a tutela come Riserva Naturale Speciale.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu