Alpaca e lama - Alpatrek

Vai ai contenuti

Menu principale:

Alpaca e lama

I lama e gli alpaca sono Camelidi domestici e come tali hanno avuto un impatto significativo sulle culture del Vecchio e del Nuovo mondo.
Dopo aver conosciuto un declino nell’ultima parte del diciannovesimo secolo e nella prima parte del ventesimo, negli ultimi decenni questi animali sono stati identificati come una risorsa di valore da salvaguardare e da studiare per la loro particolare fisiologia e capacità di adattamento ad habitat ostili.
 
Classificazione
Classe: MAMMIFERI
Ordine: ARTIODATTILI
Subordine: TYLOPODI (= piede a cuscinetto)
Genere e specie del Nuovo Mondo:
  • lama glama – LAMA
  • lama guanacoe – GUANACO
  • vicugna pacos – ALPACA
  • vicugna vicugna – VICUŇA
 
I lama, gli alpaca e le loro controparti selvatiche (guanaco e vicuňa), definiti Camelidi Sudamericani o del Nuovo Mondo, si sono adattati a vivere sugli Altipiani delle Ande; funzionalmente simili ai ruminanti nella digestione degli alimenti, sono più efficienti nell’estrazione di proteine ed energia da foraggi di scarsa qualità.
 
Tra le varie razze di lama:
-          il lama classico, alto con dorso allungato e testa grossa; vello corto attorno al collo
-          il wooly lama, con vello molto folto e lungo e più robusto e resistente
 
Gli alpaca vengono distinti in 2 razze in base al tipo di lana:
-          Huacaya dal vello folto, compatto e ondulato
-          Suri dalle lunghe trecce, con vello lungo e senza ondulazione (“crimp”)
 
Il manto degli alpaca presenta in natura 22 colorazioni che vanno dal bianco al nero con sfumature e combinazioni intermedie; anche quello dei lama si presenta con diverse colorazioni dal bianco al nero e possibilità di trovare anche mantelli multicolori, quali il pinto e l’appaloosa.
Se il lama è il più grande tra i camelidi sudamericani, l’alpaca è il principale produttore di fibra degli Altipiani andini.
Addomesticati nel 4000-5000 a.C. nella puna andina (4000-4900 m di altitudine), sono stati di fondamentale importanza per l’impero Inca. Nel diciannovesimo secolo sono stati esportati in altri continenti come animali da zoo.
Il lama ha una lunga storia di interazione con il popolo Andino, fornendo ad esso carne, pelle e fibra; trasportando beni e servendo come animale sacrificale. Nel Nord America ha trovato diversi spazi, dall’allevamento agli show e parate, alla compagnia, al trasporto di merci, alla fibra,alla pet-therapy e alla protezione delle greggi di ovi-caprini contro i coyotes.

Gli alpaca sono i primi produttori di lana degli Altipiani Andini e la fibra ottenuta da essi è di eccellente qualità ed anallergica.
LA LANA
La fibra di alpaca è inserita all’interno della categoria delle fibre pregiate ed è tra le fibre migliori al mondo. La sua finezza si misura in Micron, un Micron corrisponde ad un millesimo di millimetro, ed è una misurazione che si effettua in laboratori specializzati nell’analisi di fibra o in laboratori tessili. La fibra di alpaca più fine mai testata nei tempi moderni è intorno i 13 micron e mezzo.
Per avere un paragone più rappresentativo e chiaro della finezza della fibra di alpaca possiamo comparala alla finezza media del capello umano, che corrisponde circa a 40-90 micron. 
ALPACA IN VENDITA
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu